COSCIENZA INFINITA

INFORMAZIONE LIBERA

VACCINATI E NON VACCINATI: LE DIFFERENZE DI CLASSE CHE SARANNO INTRODOTTE PER L’ESTATE

Certificato sanitario, braccialetto elettronico, tampone rapido e viaggio covid free. In una parola tracciamento totale della popolazione. Sembra essere questa la direzione presa dalla politica e dagli operatori dei viaggi e del turismo in vista della prossima estate.

Il destino segnato dei non vaccinati

Da una parte c’è l’Unione europea che sembra ormai essere pronta a lanciare definitivamente il Digital Green Certificate, il certificato sanitario che concederebbe una sorta di semaforo verde per gli spostamenti di persone vaccinate e guarite dal Covid 19. Per queste categorie di persone non saranno quindi previsti tamponi e quarantene.

Una sorta di gruppo privilegiato che potrà tornare a viaggiare come si faceva una volta.

C’è però una sostanziosa parte di popolazione che non rientra in questi gruppi, e tra questi ci sono coloro che non hanno ricevuto il vaccino perché non lo vogliono fare, ma anche coloro che vorrebbero, ma per scarsità di dosi ancora non l’hanno ricevuto.

Bene, per questi gruppi viaggiare quest’estate potrebbe non essere così agevole. Perché la burocrazia dei tamponi non riguarderà più solo gli aerei, ma anche treni e navi.

Il treno covid free

Sono infatti in arrivo i treni covid free. Lo ha annunciato Ferrovie dello Stato che inaugurerà con questa nuova modalità alcuni treni della tratta di alta velocità Roma Milano. In pratica il passeggero potrà salire sul treno solo con un certificato di tampone negativo avvenuto entro le 48 ore precedenti.

Verranno a tal proposito allestiti dei tendoni nelle stazioni centrali per effettuare test rapidi prima della partenza. Tampone che non sarà compreso nel prezzo, ma rappresenterà un costo aggiuntivo per il cliente. E i vaccinati? Potranno salire direttamente sul treno senza fare alcuna coda.

Lo strano caso del braccialetto elettronico sulla nave crociera

Per alcuni operatori del turismo il test PCR negativo non sembra però nemmeno essere una garanzia sufficiente. Ed ecco che la nave da crociera MSC Grandiosa ha inaugurato il braccialetto elettronico. In pratica i passeggeri, dopo essersi sottoposti al solito tampone prima di salire sulla nave, riceveranno un braccialetto elettronico che dovranno indossare per tutta la durata del viaggio.

Questo strumento registra i nominativi delle persone con cui si è entrati in contatto per un tempo superiore ai 15 minuti e a una distanza inferiore a un metro.

Il braccialetto consentirebbe così, qualora a bordo si registri un caso di positività al Covid-19, di individuare l’origine del focolaio. Una forma di controllo che appare davvero maniacale e che svela come i tamponi non siano evidentemente considerati uno strumento troppo affidabile.

Perché se tutti coloro che salgono sulla nave hanno presentato un test Covid negativo, come potrebbe il virus insinuarsi all’interno della nave?

Tra vaccinati e non vaccinati c’è ormai una differenza di classe

Il paradosso è che i non vaccinati oltre a sottoporsi ad un test invasivo come il tampone dovranno accettare passivamente il proprio tracciamento in barba a qualsiasi tutela della privacy, mentre i vaccinati potranno invece accomodarsi nelle loro cabine senza affrontare niente di tutto questo.

Si sta quindi sperimentando una sorta di Titanic 3.0 dove i vaccinati interpretano il ruolo dei passeggeri aristocratici della prima classe, con privilegi sanciti dalla legge, mentre i non vaccinati sono i passeggeri della terza classe, considerati come possibili untori e per questo controllati in ogni loro movimento.

fonte: byoblu

16640cookie-checkVACCINATI E NON VACCINATI: LE DIFFERENZE DI CLASSE CHE SARANNO INTRODOTTE PER L’ESTATE
Condividi:
rimani aggiornato sui nostri ultimi articoli e video!
iscriviti alla newsletter
YOUTUBE CI STA CENSURANDO, SEGUICI SU